LA TRUFFA DELLO SPECCHIETTO STA’ DIVENTANDO UNA MODA SULLE STRADE ROMANE

LA TRUFFA DELLO SPECCHIETTO STA' DIVENTANDO UNA MODA SULLE STRADE ROMANE

Lunedì 21 Maggio 2012 – 08:38 di Riccardo Tagliapietra
ROMA – Gli ultimi casi lungo la Pontina, nelle zone isolate. O sulle corsie della Roma Fiumicino, la strada che collega all’aeroporto. Qui i signori della truffa sembrano aver trovato terreno fertile. Si affiancano all’auto in corsa con un’altra vettura, colpiscono lo specchietto retrovisore con un sasso o con un bastone e simulano l’incidente, tentando di estorcere soldi alla vittima. Costringendola a fermarsi lungo la corsia d’emergenza, arrivando anche con le cattive a farsi consegnare 100, 150 euro. Una vecchia truffa che negli ultimi mesi a Roma ha avuto un’escalation di casi, taluni anche rischiosi.
Due le tipologie di truffa messe in atto. Una, la più pericolosa, lungo strade a grande scorrimento, come la Roma Fiumicino o la Pontina, dove le vittime dopo il finto incidente, solitamente simulato in fase di sorpasso, vengono fatte accostare col rischio di creare altri incidenti. L’altra, invece, avviene solitamente vicino agli ospedali, alle scuole, agli asili, alle case di cura, nei piazzali dei supermercati, in viuzze strette della città, dove è facile non accorgersi di un pedone o di un’auto parcheggiata. Vittime preferite anziani, donne con bambini e qualche automobilista a bordo di vetture di lusso.
L’inganno è semplice – spiegano gli investigatori – un tizio solitamente con un compare vi incolpa di avergli rotto lo specchietto. Per rendere la scena più credibile viene lanciato un sasso contro la vostra auto (mentre la loro è già stata preparata). Per convincervi fanno vedere un graffio sul vostro specchietto, fatto da uno dei due complici durante un momento di distrazione. Il gioco è fatto. Uno dei due truffatori vi consiglia di cacciare subito 100 o 200 euro per evitare noie con forze dell’ordine e assicurazione.
Decine i casi segnalati ai carabinieri che pochi giorni fa hanno messo nel sacco tre truffatori, tutti nomadi, che avevano già fatto qualche vittima. Guai anche per una coppia di coniugi italiani che in piazza dopo aver truffato qualche automobilista sono finiti nella rete dei militari. Meno fortunate altre vittime. Qualcuno non avendo i soldi è andato al bancomat ed è stato rapinato. Altri malmenati perché non volevano pagare. Un malcostume che a Roma ora si è allargato anche alle superstrade. Il primo consiglio, ovviamente, è di chiamare sempre le forze dell’ordine e non accettare compromessi, perché spesso dalla truffe alla rapina, o all’estorsione, il passo è breve.

FONTE : http://www.leggo.it/roma/nera/roma_la_truffa_dello_specchietto_colpisce_anche_donne_e_anziani/notizie/180389.shtml

Published by: armando spedicato

ARMANDO SPEDICATO NEWS - INFORMATORE LIBERO Questo Blog, ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62 non rappresenta una testata giornalistica, in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Alcune delle immagini qui inserite sono tratte da Internet, citandone la fonte; Nel caso che la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Gli argomenti trattati dal blog sono frutto di riflessioni personali, qualora urtassero la suscettibilità di qualcuno siete pregati di segnalarlo. Si ricorda ai lettori, che in caso di commenti atti a contestare o denigrare quanto scrivo nel Blog ed il sottoscritto, risulta obbligatorio indicare nome cognome e città di residenza, corrispondenti alla persona fisica che li scrive, pena l'eliminazione dei commenti stessi in fase di moderazione. Infine si informa che eventuali commenti, non attinenti al tema proposto negli articoli, non saranno pubblicati. .................................................................... Attenzione per chi volesse sostenere ed aiutare nella diffusione puo' fare un versamento su PostePay EVOLUTION n. 5333 1710 3601 5440 ( codice iban it411k0760105138209118109120 ) intestata a spedicato armando cod. fiscale SPDRND67A27H501G ................. Grazie a tutti

Categories ATTUALITA'Lascia un commento

GRAZIE DEL TUO INTERVENTO ......

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...