IL SOGNO DELLA GRANDE ONDA

di Pablo Ayo

Sono in molti a sognare in continuazione una onda terrificante che scuoterà il pianeta e distruggerà paesi e città

Da alcuni anni, diverse persone in tutto il mondo fanno un sogno ricorrente: un’onda altissima, gigantesca, si abbatte su città, palazzi, colline e persone, travolgendo tutto e creando uno sconvolgimento totale. Quello che lascia interdetti per prima cosa è l’incredibile quantità di persone che fanno questo sogno, e poi il fatto che lo stesso sogno sia ricorrente, cioè le persone lo fanno spesso, con sempre piu dettagli o varianti (ad esempio ad ogni sogno l’onda o le onde diventano piu forti, piu vicine, etc), e anche il tipo di persone che hanno questi sogni. Per la maggior parte si tratta di persone che hanno una certa coscienza di se e dell’universo che li circonda: persone che da anni fanno Yoga o meditazione o arti marziali o training spirituali di qualche tipo. Poi, per quanto riguarda gli addotti, ritengo (la stima è mia) che perlomeno il 70% delle persone che ha contatti notturni (cioè IR4) con gli ET faccia sogni del genere. Anzi, per molti addotti tale esperienza è fortemente collegata con gli alieni. Spesso infatti si viene condotti in una stanza, dove in un monitor viene mostrato loro qualcosa che ha a che vedere con la fine del mondo cosi come lo conosciamo, sia esso un meteorite in arrivo (questo mostrato molto spesso), sia una anomalia spaziotemporale, sia invece una vera onda. L’impressione che il sogno dell’onda fa al sognatore è terrificante, perché da un senso di immanenza, di ineluttabilità e di angoscia che è solo parzialmente descrivibile a chi non sa di cosa parliamo. Spesso alla persona nel sogno si mostra l’onda, e qualcuno a nostro fianco o alle nostre spalle (che noi non viediamo comunque) commenta le scene apocalittiche di distruzione con alcune frasi piu o meno illuminanti. Di certo, la percezione che se ne ha è che si tratti di qualcosa relativa alla fine del mondo, cosi come lo conosciamo. Ma si tratta davvero di un’onda di acqua?

Onde quantiche e Continuum spaziotempo

Come abbiamo già detto in altre sezioni del sito, sembra che qualcosa di grosso stia per accadere. Moltissimi addotti sentono parlare di un progetto, vengono allenati per ore a nuotare in strane piscine (la cui acqua è respirabile), portati a imparare lingue aliene, a prendersi cura di feriti, a organizzare gruppi e a rincuorare le persone, a addestrarsi su compiti tecnico-scientifico di alto livello e alcuni persino a pilotare delle astronavi o a svolgere azioni paramilitari per garantire la sicurezza delle persone! Il tutto in un contesto comunque positivo di buoni propositi, di gente che parla di una “Federazione”, in cui tutti lavorano spontaneamente per il bene comune, e dove si parla spesso del brillante futuro dell’umanità.

nel film Deep Impact cosi si immaginava l'impatto di un mostruoso Tsunami provocato da un impatto meteoricao contro New York

Insomma è indubbio che qualcuno ha in mente qualcosa di grosso. Fino alla fine degli anni ’70 le abductions erano per di piu singole e non ripetute, si svolgevano di giorno (IR3) e non avevano altro scopo che quello di analizzare gli esseri umani o cosi sembrava. Ma dall’inizio degli anni ’80, periodo che si accosterebbe al famoso patto scellerato di cui parla Johna Lear, qualcosa è successo. Milioni di persone in tutto il mondo (4 in USA 1 in GB e 800.000 in italia) affermano di essere oggetto di incursioni notturne, per la maggior parte sfocianti in veri e propri training di addestramento.
Ma addestramento a cosa?

Molti addotti hanno affermato di aver visitato astronavi enormi grandi come città ma semivuote, pronte ad ospitare milioni di persone, e di essere state addestrate a portare li e curare degli esseri umani in caso di necessità. Inoltre, sono frequentissime le esperienze di IR4 in cui gli addotti vengono convocati in enormi sale simili a quelle per le conferenze e li gli viene mostrato un filmato su ciò che succederà (di cui ci si ricorda solo in parte in genere), oppure si parla a lungo di determinate cose che andranno fatte per il bene dell’umanità, e spesso a fare questi discorsi sono esseri umani apparentemente normalissimi. In tali riunioni non di rado si fa accenno ai nativi americani come ispiratori di questa nuova generazione di persone in addestramento, di questa nascente federazione terrestre o come la vogliamo chiamare, dato che essi avevano capito l’importanza di elementi vitali come l’amore per la terra e il rispetto della natura, il vivere compenetrati col mondo spirituale e via dicendo. Il sogno dell’Onda (la maiuscola qui è d’obbligo per distinguerlla da un onda norlame) non sarebbe altro che la visualizzazione simbolica di un avvenimento altrimenti difficile da immaginare.

Distruzioni causate alle isole Hawaiane da alcune onde gigantesche negli anni '60

A quanto pare ad alcuni addoti e contattati si sarebbe fatto esplicito riferimento ad una anomalia spazio-tempo che presto colpirà la terra, facendole cambiare piano dimensionale. Cosa vuol dire questo con esattezza?
Per quanto alcuni storceranno il naso pensando a un riciclo di idee new age, il discorso oltre che spirituale è dannatamente reale e scientifico, e può essere spiegato perfettamente da un concetto noto come Funzione d’onda quantica o onda di probabilità, concetti legati alla fisica quantistica. In verità l’universo è molto piu complesso di quel che sembra, alterazioni della realtà avvengono ogni istante attorno a noi ma non le avvertiamo per una funzione che si chiama coerenza della realtà per cui avvertiamo attorno a noi solo un universo reale e coeso. Noi viviamo tutti i giorni immersi in un mondo tridimensionale con i suoi limiti (apparenti) e le sue leggi fisiche.
Ma, ogni tot mila anni, il nostro pianeta – che è piu di quel che sembra – viene attraversato da una alterazione spaziotempo che viaggia nel cosmo (naturalmente non in maniera rilevabile dalle nostre apparecchiature, viaggia cioè tra le dimensioni) e colpisce appieno la terra.
Ora dopo un lungo periodo la Terra è in procinto di essere colpita di nuovo da questa alterazione. Si tratta di un fenomeno rarissimo nel cosmo, una sorta di “Nexus” simile a quello di Star Trek: Generations, capace di trasformare ogni desiderio in realtà. Ma come funziona l’onda, cosa è e cosa fa?

sempre distruzioni nelle Hawaii causate da Tsunami

I cacciatori dell’Onda

Come molti avranno notato, sembra che attualmente siamo visitati da moltissime razze aliene, di tipo diverso e con modi differenti e differenti scopi. Alcune razze sono positive e ci vogliono aiutare, altre sono decisamente guerrafondaie e violente e non amiche, ma tutte vengono qui da noi. Perché?

Per l’Onda.

L’Onda è una turbolenza quantistica, una fortissima anomalia capace di cambiare in poco tempo situazioni che altrimenti richiederebbero millenni o forse sarebbero addirittura impossibili da mutare.
Come i piu attenti avranno notato, quasi tutte le razze aliene che ci visitano, positive o negative, hanno dei problemi. I grigi non si sanno riprodurre, i nordici sono in una stasi evolutiva, i rettiliani stanno perdendo potere militare e non vanno avanti a livello creativo, gli orientali di vario tipo sono in stasi karmica anche loro, e altri invece – chi piu chi meno – hanno comunque problemi grandi e piccoli.
Sono tutti qui a visitarci e a ibridarsi con gli esseri umani perché – audite audite – la Terra è un punto focale universale, una sorta di miracoloso Sacro Graal che, quando viene attraversato dall’Onda cosmica, rende possibile o quasi ogni miracolo.
Confusi?
Andiamo per gradi.
Per prima cosa va spiegata – in termini piu semplici possibili – la vera natura dell’Universo, cosi come è spiegata dagli antichi e confermata dalle piu ardite teorie della quantistica.
In pratica l’universo avrebbe diverse dimensioni, chi pratica meditazione o yoga o altro le definisce “densità” o “stati vibrazionali della realtà” avvicinandosi di parecchio al concetto. Per la fisica quantistica si tratta di vere e proprie dimensioni spaziotemporali, che procedono dalla 3° alla 4° e via dicendo..alcuni studiosi propongono un modello dell’universo con 12 dimensioni, altri anche di piu, ma questo per ora ci interessa relativamente. Ogni dimensione ha delle caratteristiche piu complesse di quella precedente (per i cui abitanti è praticamente invisibile, ad es. noi non possiamo vedere la 4° dimensione o esseri che vibrano a frequenze quadrimensionali), e pian piano che le anime maturano da una reincarnazione all’altra, quando è il momento passano di dimensione ed iniziano a sperimentare una serie di vite piu complesse a uno stadio evolutivo piu alto.

Angeli, Demoni, ologrammi
Nella nostra cutura spesso le entità dimensionalmente piu alte di noi vengono rappresentate come angeli o santi.
C’è da dire, ad essere del tutto sinceri, che a volte entità di dimensioni superiori alla nostra non sono necessariamente piu buone o evolute interiormente, specie se sono natìè di quelle dimensioni, cosi nella 4° dimensione possiamo trovare entità come Grigi, Rettiliani e alcuni nordici deviati non necessariamente gentili nei nostri confronti, ma di certo piu coscienti della reale natura dell’universo. Tale reale natura è basata, come abbiamo visto, da varie dimensioni spaziali.
MA, al di là o al di fuori o sopra o ovunque, su un piano esistenziale assolutamente avulso dallo stesso concetto di spaziotempo, esisterebbe una dimensione assolutamente incredibile, che il fisco Jack Sarfatti chiama Superspazio o Mente universale o dimensione delle idee, da cui ogni realtà verrebbe generata e regolata. In pratica, secondo delle teorie della fisica quantistica assolutamente geniali, ogni realtà dimensionale, per quanto apparentemente reale o fisica o tangibile (pare che anche 4°, 5° e alte dimensioni siano fisiche e tangibili anche se in maniera meno costrittiva della nostra), in realtà sarebbe una illusione, o meglio qualcosa di simile ad un ologramma, in maniera paragonabile al ponte ologrammi di Star Trek. il ponte ologrammi di Star Trek modella dei campi di forza per farli assomigliare a persone o oggetti e poi un proiettore di luce gli conferisce i giusti coloriCiò che farebbe dunque un monaco tibetano quando levita sarebbe di raggiungere con la mente il “piano delle idee”, che sarebbe poi l’unico piano realmente esistente dato che tutto è piu o meno illusorio, e cambiare con la sua mente i paradigmi di spazio e tempo che lo avvolgono (in un raggio ristretto è ovvio) per poter quindi trasgredire le leggi fisiche.
Cosa centra tutto ciò con l’Onda?
È presto detto: quando l’Onda colpirà la terra, sembra che sul nostro pianeta avverranno una serie di anomalie quantistiche naturali, ovvero che in diverse zone del pianeta, in maniera casuale, appariranno altre realtà: cosi molti addotti hanno sogato che nel futuro, ad esempio, nel bel mezzo di città come roma o new york appariranno vulcani, piramidi azteche, templi greci (con relativi abitanti degli stessi!!!) o adirittura costruzioni fantascientifiche. Insomma, si creeranno delle “bolle” di altre realtà e dimensioni che confluiranno nella nostra in maniera caotica (altrettanto alcuni settori della nostra realtà finiranno in altre dimensioni!), creando una confusione assurda. Oltre a ciò, a livello tridimensionale, questa onda apporterà delle modifiche nel sole e nell’assetto geomagnetico del pianeta, il cui asse si sposterà, con relativi terremoti, maremoti e altre cose del genere.
Sembra che l’onda solleciterà anche alcuni meteoriti, forse una meteora di passaggio risucchierà al suo passaggio alcune rocce provenienti dalla fascia degli asteroidi scaraventandole in parte sulla terra…insomma, per quanto concerne l’aspetto naturale della questione, una autentico Armageddon. Molte persone, aliene ed umane e ibridate, vengono allenate per salvare quante piu vite possibile quel giorno, e piani di evacuazione o di riparo in strutture sotterranee sono già in programma.

Come conseguenza del passaggio dell'Onda sulla Terra tridimensionale avverranno molti sconvolgimenti climatici

Il passaggio di dimensione
Richard Sauder nei suoi libri Kundalini Tales e Underground Bases and Tunnels spiega quanti miliardi di dollari siano stati stanziati dagli USA per creare delle strutture sotterranee (i documenti sono agli atti!) per scopi assolutamente ignoti.
Ma la cosa rimarchevole è che l’Onda è in realtà uno strumento potentissimo per cambiare la realtà, anzi, tutte le realtà, e per poter quindi risolvere i problemi di varie razze o pianeti. Di questo però in questa sede non posso parlare.
le distruzioni che avverranno potrebbero ricordare quelle dell'11 settembreGli esseri umani, nel loro DNA, hanno la capacità di “esistere” in ogni dimensione o vibrando ad ogni livello, cosa importantissima perché vuol dire che esisteranno in ogni dimensione che gli viene presentata. Tale capacità però viene attivata solo se la persona in questione possiede un’anima abbastanza antica o matura da poter accedere alle dimensioni superiori alla 3°, se cosi non è, allora le leggi fisiche dimensionali causerebbero una “autocombustione spontanea” del tessuto genetico, troppo accelerato e non compensato da un aumento vibratorio parallelo dell’anima. In pratica una vibrazione come quella dell’onda, se colpisse in pieno alcune persone (cioè se queste si trovassero di colpo in quelle “bolle” di realtà alternative che si verranno a formare), provocherebbe uno stress quantico a livello submolecolare, accellerando da una parte la struttura atomica del corpo per fargli fare il “salto” nella 4° dimensione, mentre l’energia dell’anima continuerebbe a rimanere aggrappata alla 3°, si creerebbe alla fine uno “strappo” o scissione che causerebbe l’immediata dispersione dell’energia magnetica che tiene assieme gli atomi del corpo della persona in questione. Anche questo è stato sognato (da me personalmente) e non è un bello spettacolo.
Questo naturalmente per quanto riguarda la fase delle “bolle” di energia che sarà comunque transitoria. Secondo alcuni questa fase di aggiustamento durerà qualche giorno, per altri alcuni mesi, di certo però alla fine, dopo un momento di transizione nella 4°, la Terra dovrebbe posizionarsi nella 5° dimensione, piu stabilmente. L’energia del pianeta, per salvaguardare gli abitanti, manterrà un flusso dimensionale di frequenza nella 3° dimensione (o cosi dovrebbe essere), per cui alcune persone continueranno a vivere in un mondo tridimensionale (molto sconquassato), mentre altri si troveranno translati su una Terra del tutto simile ma giovane e nuova, pentadimensionale, in cui tutto è da costruire ed organizzare da zero.
Per chi rimane nella terza, sarà come se di colpo scomparissero milioni di persone nel nulla. Non riusciranno a vedere e probabilmente a capire nulla. Per chi sarà nella 4°/5° invece le cose saranno piu chiare ma comunque non facili da accettare né sarà facile rimettere tutto in piedi, anche se c’è chi lavora da tempo su questo punto.

il mondo della 4° dimensione sarà pulito e tutto da organizzareUna Terra Nuova con nuove sfide
Chiaramente essendo un pianeta di 5° dimensione, a Terra diventerà visitato apertamente da molti abitanti del cosmo, e persino per gli abitanti della nuova Terra concetti come viaggi spaziotempo o telepatia e levitazione saranno facilmente accessibili e comprensibili a tutti.
Tuttavia ci sono un po’ di problemi da affrontare: una volta nella 5° dimensione la terra diverrà un gioiello, un pianeta dalle enormi potenzialità, che farebbe gola ai meno nobili tra i cittadini dell’universo, i quali probabilmente non si farebbero troppi scrupoli per approfittare dei momenti iniziali di confusione per accaparrarsi il meglio. Ma anche a tale scopo si stanno predisponendo a livello federale delle salvaguardie.

Se pensate che tutto questo sia sconvolgente, bene lo è, specie perché l’Onda è qaulcosa sognato e sentito da migliaia di persone in tutto il pianeta, che vedono anche di frequente scene apocalittiche riguardanti il futuro del nostro pianeta. E se siete spaventati dalla lettura di questi pochi byte, sappiate che esiste una vasta letteratura sull’argomento. Consiglio fortemente la rilettura sotto questa chiave di ciò che diceva il Cristo: “La fine verrà come un ladro di notte..uno verrà preso e l’altro lasciato… siate pronti in ogni momento..” il Regno di Dio di cui parlava, il paradiso in terra, le modalità della fine (il sole oscurato, la luna rossa, la caduta delle stelle e il fatto che alcuni passeranno e altri no) fa pensare che in effetti forse stesse parlando proprio dell’arrivo dell’Onda. I suoi diversi accenni all’era dei Pesci e quella dell’Acquario (“seguite l’uomo con la brocca”) fa pensare che egli sapesse che sarebbe qualcosa avvenuto appunto al sorgere dell’Era dell’Acquario, ossia la nostra epoca. Leggete inoltre “le profezie del monaco basilio”, che spiega molto bene gli effetti di alterazione quantistica della realtà visti nel futuro nelle sue visioni. Ne potete leggere qui uno stralcio evinto da un mio articolo apparso tempo addietro su Ufo Network:
(CLICCA QUI per leggere l’articolo “L’Inizio dei tempi”)
In esso si fa anche cenno alle rivelazioni di Barbara Marciniak, che nel suo libro “Bringers of the Dawn” afferma come i nordici Pleiadiani le avrebbero rivelato di essere intenzionati a mettere in atto uno “sfollamento” del pianeta di proporzioni titaniche, quando giungerà il momento della crisi.
“Noi stiamo vegliando sulla minaccia di uno spostamento dei poli nel corso della vostra generazione”, dicono i Pleiadiani. “Questo porterebbe ad una situazione planetaria in cui nessuno potrebbe sopravvivere. Diventerà necessaria l’evacuazione… Le nostre velocissime astronavi di soccorso saranno in grado di avvicinarsi abbastanza da emettere i raggi di levitazione… ovunque si renderà necessario, gli umani verranno sollevati e fatti levitare verso le nostre navette spola, che come dei taxi trasferiranno le persone sulle astronavi madri stazionanti negli strati più alti dell’atmosfera, dove ci sono spazio e vettovagliamenti per ospitare e nutrire milioni di persone”.

Anche la Marciniak è un’altra folle o forse se tante persone dicono tutte la stessa cosa forse un po’ di verità c’è?
Io credo che valga sempre la pena di investigare in questi casi.
Se invece ritenete che tutta la storia dell’Onda sia una follia, bene, vivrete meglio, nessuno dice che io in fondo – assieme a molti altri – non sia in errore. Se invece siete interessati a saperne di piu mandatemi una e-mail. Nel frattempo vi traduco (con insigne spirito di sacrificio) alcuni estratti di un sito che dovreste visitare, in cui una trentacinquenne americana (qui chiamata Maryann benchè non sia il suo vero nome), addotta californiana, nel corso di alcune sessioni di ipnosi regressiva è diventata involontariamente un “canale” (sempre e solo sotto ipnosi) attraverso cui alcune entità Cassiopeadiane spiegano agli attoniti ricercatori cos’è l’Onda, i principi scientifici su cui si basa e chi la abita!!!
Buona lettura

Le rivelazioni dei Cassiopeadiani
Domanda: Ci stai mostrando tutta una serie di distruzioni. Città di metallo contorto e distrutto…le cose non saranno al sicuro…cosa esattamente non sarà al sicuro?

Risposta: Il pianeta intero non sarà al sicuro.

D: Da cosa?

R: Questa distruzione.

D: Cosa causerà la distruzione?

R: Non so. Vedo solo l’Onda generata.

D: Cosa genera l’Onda?

R: Non vedo nulla…

D: Cosa fa quest’Onda quando è generata?

R: Getta l’asse fuori equilibrio. L’asse magnetico. È di natura magnetica e noi abbiamo un asse magnetico. In qualche modo gli fa qualcosa e lo getta completamente fuori armonia.

D: E qual’è il risultato di questo metterlo fuori asse?

R: Vedo la Terra ruotare: non normalmente, ma fuori equilibrio.

D: Okay. E qual’è il risultato di questo mettere la Terra fuori equilibrio rotatorio?

R: Distruzione.

D: Okay. Ma non riesci a vedere da dove si origina l’Onda?

R: Non riesco a vedere nulla.

D: è un Onda naturale o innaturale?

R: Non so cosa significhi. Forse la causa qualcuno..interrompendo qualcosa. Stanno gettando lo scompiglio, interrompendo qualcosa. Tutte le astronavi che vedo…

D: Le astronavi generano l’Onda?

R: Stanno interrompendo qualcosa. C’è un’interruzione… un disturbo….

D: Le flotte di astronavi che vedi, arriveranno prima della distruzione o dopo?

R: L’unica cosa che vedo è che loro cavalcano l’Onda da dentro.

D: La cavalcano da dentro? E non vedi da dove arriva l’Onda?

R: Tutto ciò che vedo e che dovremo essere pronti.

D: Come possiamo prepararci?

R: Loro ci stanno preparando.

D: Non dobbiamo fare nulla da parte nostra?

R: Noi siamo programmati.

D: Come fa uno a sapere se è programmato?

R: Le cose scatteranno da sole al momento giusto. Voi siete preparati con certe cose… libri, films, diverse cose che fungeranno da interruttore nel vostro subconscio… vedo una chiave, o una ruota… come due ruote che si incastrano a vicenda e fanno click…

D: Okay. Hai l’impressione che l’Onda di cui parli venga dallo spazio esterno o viene da dentro il nostro sistema solare?

R: è sulla sua strada! Noi non lo sappiamo ma qualcuno lo sa…

D: Chi sa? Il governo?

R: Si.

D: Hanno pianificato di dirlo a qualcuno?

R: Stanno mettendo le cose in movimento. Ecco perché molte informazioni si rendono disponibili.

D: Hai altre informazioni importanti?

R: Si vedo una donna molto bella. È tutta bianca. È su una astronave….è una di loro. È molto gentile con me, mi tiene la mano…ma è molto contrariata.

D: Cosa ti dice?

R: Dice che non tutti ce la faranno, ma umm… cercheranno di salvare piu bambini possibile.

D: Si sa in anticipo chi ce la farà e chi no?

R: Stanno programmando molte persone. Svegliando piu persone che possono, sempre piu. Mi sta mostrando la Terra… dice che è come un campo da gioco. Noi stiamo giocando con delle cose e non sappiamo cosa stiamo facendo.Giochiamo con cose che non riusciamo a comprendere.

D: La Terra è un campo da gioco spirituale. Dobbiamo solo giocare?

R: No. Scuola. È… umm… I bambini sono malati. Noi siamo i bambini.

D: Malati come?

R: Le anime sono malate.

D: Cos’altro ti dice la donna?

R: Che dobbiamo riunire assieme i bambini.

D: Che bambini?

R: I bambini spirituali.

D: E poi cosa faremo con loro?

R: Andremo via con loro. Hanno posti per noi…

D: Sulla Terra o su altri pianeti?

R: Qualcuno sulla Terra, altri altrove. Non so cosa significa tutto questo.

[…]

D: Da dove proviene l’Onda?

R: Segue lo sciame di alcune comete.

D: Segue uno sciame cometario? Ma di cosa consiste esattamente l’Onda?

R: confine del Reame dimensionale.

D: Questa onda/confine dimensionale segue le comete in modo permanente?

R: No.

D: Questo confine dimensionale è sempre associato al gruppo di comete ogni volta che passa?

R: No. Il confine del regno dimensionale segue solamente un cambio di realtà energetica universale, questa volta avviene in concomitanza del passaggio cometario ma non è sempre cosi.

D: Questo confine del regno dimensionale è davvero una sorta di confine dimensionale?

R: Si.

D: Okay, questo confine del regno dimensionale crea le dimensioni?

R: Reami pulsanti. Reami fluttuanti.

D: Il nostro reame dimensionale è fluttuante o pulsante?

R: No.

D: Cosa fluttua?

R: La residenza. Il vostro pianeta fluttua tra i reami.

D: Ogni quanto avvengono queste fluttuazioni?

R: Circa ogni 309.000 anni. [ossia ogni 12 cicli precessionali esatti, ndr]

D: In altre parole rimarremo nella 4° dimensione per 300.000 anni?

R: Si.

D: Intendi dire che la terra simase in uno stato da “Eden” per 300.000 anni prima di “cadere”?

R: Si.

D: Insomma dici che I pianeti fluttuano…

R: No, I reami, I pianeti occupano I reami…[cioè le dimensioni, ndr]

D: Qual’è la forza che genera l’Onda?

R: Parte del Grande Ciclo.

D: Si tratta del Grande Ciclo compreso dai Maya?

R: Loro compresero parzialmente.

D: Il loro calendario termina nel 2012… è una data accurata sull’arrivo dell’Onda e del grande cambiamento?

R: Piu o meno. Rimane indefinito per come voi misurate il tempo. I Rettiliani sperano di dominarvi nella 4° dimensione. Comunque ci vorranno piu o meno 18 anni. [e in effetti 18 anni delle presente sessione di ipnosi (1994) porta esattamente alla data del Dicembre 2012]

[…]

D: Di recente ho letto di esplosioni dei raggi gamma nella stratosfera. Che cosa sono queste esplosioni di raggi gamma?

R: Energia che si incrementa con l’approssimarsi dell’Onda.

[..]

D: (Ci puoi parlare di queste recenti eruzioni vulcaniche? Cosa le provoca?

R: Il riscaldamento della Terra.

D: E cosa causa questo riscaldamento?

R: Il cambio di frequenze vibrazionali.

D: Qual’è la fonte di questo cambio di frequenze vibrazionali?

R: L’Onda in arrivo di cui vi ho parlato in precedenza.

D: Questa Onda è così vasta che I suoi effetti si avvertono anche molti anni in anticipo sul suo punto di arrivo definitivo?

R: Tutte le onde hanno una fase di “risucchio”.

D: Questo significa che si comporta come fa un’onda prima di rovesciarsi sulla spiaggia, cioè monta in alto e dal basso risucchia tutto verso il largo?

R: Si.

D: Quindi noi siamo in una sorta di fase di crescita dell’Onda, di risucchio verso l’esterno…

R: Acuta analogia.

[…]

D: Una volta ci hai detto chec’è un nugolo di comete che in qualche modo interagisce col nostro sistema solare, e che questo ammasso cometario ritornano nel piano dell’ellittica ogni 3600 anni, giusto?

R: Si. Ma stavolta le comete cavalcano l’Onda del confine del reame dimensionale verso la 4°, dove tutte le realtà sono differenti.

D: Okay, questo vuol dire che quando l’Onda arriverà nel nostro sistema solare, influenzando il sole o i pianeti del sistema o noi, sarà forse mitigata da questa transizione cometaria? È un fattore mitigante sugli effetti dell’Onda?

R: Gli effetti saranno mitigati.

[nota dell’ipnologo: Sembra che i Cassiopeadiani vogliano farci capire che in qualche modo la stessa struttura dell’Onda rende possibile UTILIZZARLA a seconda delle frequenze dell’individuo.]

D: Ci hai detto prima che quando l’energia cambiarà in una densità di 4° dimensione, la gente vivrà un processo di ringiovanimento, gli ricresceranno I denti, etc. Ma cosa succederà a quelli che non si muoveranno verso la 4° dimensione, quelli che ne sono completamente ignari e non pronti? Saranno spazzati via o esisteranno comunque in un’altra realtà separata? In altre parole, l’Onda che arriva proietterà l’umanità nella 4° dimensione?

R: L’umanità, il pianeta e tutto questo settore dello spazio/tempo.

D: Ci sono forse esseri che sono venuti qui in forma umana, da fuori, per ancorare la frequenza dell’Onda in arrivo, in modo tale che quando giunga qui siano pronte piu persone possibile, cosi che la frequenza planetaria sia settata e che il cambiamento vibrazionale del pianeta avvenga come previsto e pianificato?

R: Si.

D: Okay, quando la gente parla dei cambiamenti futuri della Terra, e parla letteralmente di “sopravvissuti” e di chi non ce la farà, e della distruzione e cosi via, o della distruzione del 90% del genere umano, insomma, si intende che morirà davvero della gente o semplicemente queste persone spariranno perchè andranno nella 4° dimensione, trasformandosi? Vuol dire questo?

R: Oppure vuol dire che il cataclisma fisico avverrà solo per quelli “rimasti dietro” nella Terra della 3° dimensione.

D: Okay, quindi quello che ci stai dicendo è che stiamo ancorando la frequenza, cosi che quando l’Onda arrivi si sposteranno nella 4° dimensione piu persone possibile, e cosi facendo romperemo la presa che alcuni alieni ostili della 4° hanno nei confronti della gente della terra tridimensionale, che vivrà non piu condizionata come ora, e saranno liberi di imparare le loro lezioni karmiche senza interferenze?

R: in linea di massima si.

D: Insomma ancorando la frequenza stiamo creando i presupposti per una nuova Terra che esisterà nella 4° dimensione, separandosi dalla Terra della 3° come un organismo cellulare che si scinde in due, e coesisteranno poi? Stiamo ancorando la frequenza per creare una divisione?

R: Piu che altro un corridoio di sviluppo.

D: Per chi serve questo corridoio?

R: per voi e per chi seguirà la vostra strada.

D: Questo corridoio…è un corridoio che sarà attraversato dall’intero pianeta?

R: Voi siete alcuni. Ce ne sono altri. Tutto è in via di sviluppo. La conoscenza è la chiave per creare i corridoi. Attraversato il corridoio, vi troverete nella terra quadrimensionale, in opposizione alla terra tridimensionale.

D: Cioè la terra tridimensionale e quella quadrimensionale coesisteranno fianco a fianco?

R: Non fianco a fianco, ma in reami totalmente differenti.

D: cioè questi reami si interpenetrano l’un l’altro ma in dimensioni differenti…

R: In linea di massima…

D: Quindi, un entità della sesta dimensione, ad esempio, può guardare alla Terra e vederla ruotare nello spazio in idverse dimensioni, cioè vedrà diverse dimensioni della Terra, e questo anche se il punto dello spaziotempo che occupano è uguale, cioè simultaneo. Loro possono guardare giu ma noi non possiamo guardare su e vederli…

R: Esatto.

D: quindi in altre parole, quando avverranno I cataclismi nella Terra della 3° dimensione noi saremo già nella 4°, e quel tipo di disastri li non ci saranno, noi non vedremo la gente della 3° dimensione o ciò che gli accade, e loro non vedranno noi, perchè abiteremo densità differenti che non sono in rapporto diretto, giusto?

R: Avete capito il concetto, ora dovete vedere come si applica ai fatti.

D: come vi relazionate ai Pleiadiani?

R: I Pleiadiani stanno comunicando con altre persone mentre noi comunichiamo con voi, ma svolgiamo essenzialmente la stessa opera, e siamo poco differenti da un punto di vista dimensionale.

D: Bene, ma perchè tutta questa vostra attività proprio adesso?

R: il grande ciclo sta per offrirci un’opportunità piu che unica.

D: Intendi dire un’opportunità di cambiare il futuro?

R: Futuro, passato e presente. È un’opportunità che avrà effetti sull’intero Universo. Immaginatelo come un’inno del Cosmo alla speranza e alla gloria.

D: Come può un pianetino piccolo e insignificante come il nostro, con cosi differenti razze e genti in disaccordo, posto ai limiti della via Lattea, avere degli effetti sull’intero Universo?

R: Questa è solo la tua percezione dei fatti.

D: Beh ma allora qual’è la corretta percezione dei fatti? È forse la Terra e la gente su di essa, e tutto ciò che ci accade sopra, molto piu importante di quello che abbiamo sempre creduto?

R: La Terra è un punto di convergenza.

D: è stato disegnato per essere un punto di convergenza fin dall’inizio?

R: è una sua funzione naturale

D: Esistono altri pianeti/punti di convergenza, abitati da altri esseri, in cui accadono queste cose?

R: Sono esistiti, esistono, ed esisteranno.

D: In altre parole ci sono altri pianeti, magari differenti dalla Terra e abitati da gente diversa da noi, che sono punti di convergenza. Questo vuol dire che quando l’Onda arriva colpisce tutti quanti i punti di convergenza assieme?

R: No.

D: Cioè avviene solo con uno o pochi punti di convergenza selezionati per volta? R: in linea di massima.

D: Quindi, I confini di reame hanno qualcosa a che vedere con la locazione?

R: I confini di reame cavalcano le Onde.

D: E da dove vengono le Onde?

R: circolano costantemente.

D: La Terra si muove verso l’Onda o l’Onda verso la Terra?

R: Entrambe le cose.

D: Siamo forse un punto di convergenza cosi unico anche per via del fatto che siamo esseri viventi qui sulla Terra?

R: Si. E col fatto che siete giunti a una giuntura critica del vostro sviluppo.

D: Okay. Quante volte l’Onda è giunta qui a cambiare la Terra?

R: Un numero infinito di volte.

[…]

D: Il cambiamento di dimensioni…è in qualche modo relazionato con la fisica atomica o quantistica o col movimento degli atomi?

R: Si.

D: D’accordo, ma un atomo è un oggetto tridimensionale. Cosa lo distingue da un atomo nella 4° dimensione?

R: Realtà.

D: e cosa distingue un reame dimensionale dall’altro?

R: I presupposti.

D: Va bene, quello che presumi o che ti aspetti è ciò che percepisci di un’atomo a seconda di quale realtà dimensionale abiti, giusto?

R: In linea di massima.

D: Cosa determina I tuoi presupposti?

R: L’esperienza.

D: La mia esperienza sugli atomi è che loro si aggregano per formare la materia solida…

R: Tutto ciò che esiste non è null’altro che una lezione.

D: Okay, quindi quando abbiamo imparato certe cose e fatto certe esperienze, i nostri presupposti cambiano?

R: Esatto.

D: D’accordo, quindi possiamo dire che l’Onda che sta arrivando ci darà un’esperienza che cambierà i nostri presupposti?

R: Diciamo che prima dovrete cambiare i vostri presupposti per poter ottenere un’esperienza positiva dall’arrivo dell’Onda.

D: E in cosa consiste l’Onda in termini assoluti?

R: Confini di reame dimensionale.

Q: questo confine di reame è forse un punto di stacco netto tra una realtà e un’altra?

R: Esatto.

D: Il confine di reame è forse una barriera dimensionale?

R: Si.

D: Quindi il pianeta Terra sta per attraversare una barriera dimensionale?

R: o UNA delle Terre. Tutto è solo una lezione, e nulla, ripeto, nulla di più.

D: Bene, la mia esperienza con le “lezioni” mi dice che in genere queste sono dolorose. L’arrivo dell’Onda e del confine di reame, l’attraversare la barriera, sarà percepito come ciò che nella 3° dimensione definiamo doloroso?

R: Aspetta e vedrai.

[…]

D: Che effetto avrà l’Onda sul settore di Orione?

R: Nessuno. Sono già nella 4° dimensione.

D: Bene, dunque voi cavalcate l’Onda nella 6° dimensione, è vero?

R: Si. Noi siamo nella sesta densità.

D: Avete altri voi stessi alternativi che si estendono in altre densità?

R: Secondo il vostro attuale punto di riferimento nello spaziotempo, noi siamo voi nel futuro.

D: Quindi noi stiamo lavorando per diventare voi…voi siete noi?

R: Si.

D: quindi quando ci muoveremo nella 4° dimensione e diverremo tutt’uno coll’Universo, noi vi conosceremo anche se per un breve momento?

R: Non ci conoscerete del tutto nella 4° dimensione, ma di certo ci sarete piu vicini.

D: Prima Maryann sotto ipnosi [ora parlano direttamente con I Cassiopeadiani anche se usando sempre Maryann come tramite] ci aveva descritto una flotta di flotta di astronavi che cavalcavano l’Onda e questo l’ha disturbata. Percepiva come il pericolo di una invasione. Era voi e le vostre navi che percepiva?

R: L’Onda è un mezzo di trasporto.

D: è un mezzo di trasporto per molti esseri?

R: Si.

D: Volete venire qui per invaderci?

R: No, per collimare con voi.

D: Altri stanno cavalcando l’Onda che viene qui con l’intenzione di invaderci?

R: Si. L’Onda è “affollata”.

D: Quindi, chiunque che nell’Universo desideri un pezzo di ciò che avverrà sulla Terra è su questa Onda?

R: All’incrocio con i confini di reame.

[…]

R: L’ultima volta vi ho dato delle informazioni su come calcolarequando l’Onda colpirà la Terra. Posso dirvi quattro punti necessari alla triangolazione, ma due di questi punti sono delle costellazioni. Non posso darvi la distanza esatta. Comunque calcolate la terza stella piu distante della costellazione di Cassiopea e e la stella di mezzo della cintura di Orione, la piu vicina stella del Leone.

D: Qual’è il proposito di questi contatti?

R: Aiutarvi a capire, per farvi guadagnare in conoscenza, protezione, progresso.

D: E i Cassiopeadiani cosa guadagnano da questo contatto?

R: Aiutandovi, completiamo il nostro destino di riunirvi con noi e con tutto ciò che esiste, completando cosi il Grande Ciclo.

D: è la vostra unica possibilità di farlo o la migliore possibilità?

R: Entrambe.

D: Siete molto distanti da noi in anni luce?

R: La distanza è un’idea tridimensionale.

D: Gli anni luce sono un’idea tridimensionale?

R: Si.

D: Cosa intendete dire quando parlate di viaggiare sull’Onda?

R: Viaggiare sui pensieri.

D: I nostri pensieri o i vostri?

R: Concetto non corretto.

D: e qual’è il concetto corretto?

R: Tutto è solo una lezione. I pensieri unificano tutte le realtà in esistenza e tutto è condiviso.

D: Voi viaggiate su un’Onda di energia creata da tutti i Pensieri Forma?

R: I Pensieri Forma sono tutto ciò che esiste!

[ndr i pensieri forma sarebbero la concretizzazione, in piano astrale, di un pensiero che li ha generati. Quello di cui parla il Cassiopeadiano è la teoria dell’universo olografico e, appena prima, parlando dei pensieri, del superspazio come concepito dal fisico quantistico Jack Sarfatti, una sorta di “subconscio cosmico” o mente universale che proietterebbe i propri pensieri nelle varie dimensioni, creando le realtà e le persone che le abitano, che sarebbero quindi dei “pensieri forma” o ologrammi dimensionali, pensieri viventi. La materia, in quanto tale, sarebbe solo una contraffazione riuscita bene, l’illusione di Maya, qualcosa che non esiste nella realtà. L’unica realtà esistente davvero, secondo tale teoria, è quella del superspazio o mente universale, e ogni realtà fisica sarebbe solo una proiezione creata ad hoc per ottenere un’esperienza emotivamente coinvolgente.]

D: Chi vuole dominare l’umanità o sfruttarla per i propri scopi vincerà questa sorta di corsa o conflitto?

R: No, assolutamente no! Infatti le razze a voi avversarie, benchè non concepiscano il concetto di “perdere”, sentono comunque una pressione crescente su di loro, e questo li agita.

D: E queste razze, una volta che perderanno, cosa gli succederà? Dovranno riiniziare daccapo il loro processo evoluzionario dall’altra polarità?

R: Esatto.

D: E a quel punto sperimenteranno il dolore che hanno causato?

R: No, questo accade davvero solo nella 5°dimensione.

Visitate il sito USA dell’Onda, se conoscete l’inglese ne avrete da leggere!!!
http://www.cassiopaea.org/cass/wave.htm 

“Il mondo in cui viviamo passerà, bruciato dal fuoco delle proprie passioni, e dalle sue ceneri fiorirà un nuovo mondo, piu giovane e fresco, pieno di speranza, con la luce del mattino nei suoi occhi.”

Bertrand Russell
“Egli cadde in una battaglia di colori, in un precipitare travolgente, in una vertigine da star male di oggetti enormi che saettavano veloci nella loro ansia distruttiva, cosi grandi da non poterli neppure pensare o pronunciare, un miglio e un centinaio di miglia di acqua, alta quanto una casa, con un dorso scuro e terrificante. GRANDE. Grande quanto le stelle. Egli rimase là, urlando senza voce. Il mondo era caduto e l’intero oceano, alto quanto il cielo, terrificante, vertiginoso, immenso, rapido come il fulmine e lento come le galassie, stava arrivando sopra di lui. 
(The Witches of Ennor)

—————————————————————————————-

LE PROFEZIE DEL MONACO BASILIO

     

Il monaco Basilio fu un profeta russo vissuto all’epoca di Pietro I° il Grande. Nato a Mosca nel 1660, Basilio rinunciò a famiglia e carriera per rinchiudersi nel convento ortodosso di Kalnin. Era solito offrire pane e consolazione ai poveri e recarsi a pregare nella cattedrale del Beato Basilio, appena fuori il Cremlino. Durante queste “estasi divine” iniziò ad avere delle visioni del futuro, che scrisse in prosa. Molte si sono già avverate:
“Quando il Mille si aggiungerà al Mille, gli uomini voleranno e le immagini di quello che succede a Mosca si potranno vedere allo stesso tempo a Kiev e a Costantinopoli”.
Il sant’uomo predisse anche l’incendio che nel 1737 distrusse parte di San Pietroburgo, la caduta degli zar (“con il sangue dei ricchi si laveranno le scale dei poveri”) e l’avvento del comunismo in Russia (“vi verrà promessa la terra dei lavoratori, ma vi verrà data la terra degli schiavi…”).
Basilio morì nel 1722, ma ancora oggi vengono studiate le sue profezie, dette di San Pietroburgo. Eccone alcuni stralci:
“Quando il secondo millennio del cristianesimo sarà prossimo alla fine, ogni casa vorrà accendere la sua candela, ma il buio dominerà. Sangue e lacrime bagneranno la terra dei popoli slavi”.
Come poteva sapere Basilio che negli anni ‘90 sarebbe avvenuta una guerra fratricida tra Serbi e Croati? “Breve sarà il tempo dello zar che zar non è”. Si tratta forse di un riferimento ad Elzin, che i cronisti di tutto il mondo hanno ribattezzato “Zar”? Speriamo che altre profezie del monaco rimangano disattese, come quella che parla della conquista di Mosca e di gran parte dell’Occidente ad opera mussulmana (“Scomparirà la stella e la falce della Luna si poserà sul Cremlino”), o l’altra che recita “sarà ancora guerra, tutto avverrà quando il mondo intero festeggerà la pace”. Di notevole interesse, comunque, le previsioni inerenti la fine dei tempi e il mondo a venire. Quando la misura sarà colma – afferma il monaco – giungerà un personaggio chiamato enigmaticamente l’uomo di Colosse.
“Sarà un uomo inviato da Dio per unire i frammenti del mondo e aprire le porte d’un tempo nuovo… Egli sarà l’avanguardia del Governo Universale”.
Chi è l’uomo di Colosse? Il Governo Universale in questione è forse il “New World Order”?
Incredibilmente precise le profezie sull’inquinamento e il degrado ambientale:
“Alla fine del millennio un prato verde non lordato dall’uomo e una pianta non avvelenata saranno una rarità… l’uomo sarà attorniato da cibo e da acque, ma morirà di fame e sete, perché l’erba che vedrà crescere e il frutto che vedrà maturare saranno veleno, come pure l’aria che respira…”.
Basilio inoltre rimprovera il genere umano, accusandolo di aver bruciato il “sangue della Terra”, ovvio riferimento al petrolio.
“All’uomo era stata affidata la Terra affinché la custodisse come un tesoro del creato: invece, quando le macchine voleranno come uccelli e l’uomo ucciderà l’uomo con i raggi del Sole, essa sarà uno straccio sporco e lacero”.
A parte i precisi riferimenti ad aerei e laser, colpiscono le accuse di Basilio, dure ma motivate.
“Il Sole cambierà strada e la Luna si perderà fra i monti, le stelle pioveranno sulla Terra… Montagne invisibili passeranno nel cielo, e quando una di queste si vedrà, mancherà il tempo della preghiera. Sentirete allora il pianto di mille madri, perché mille uomini saranno schiacciati dalla montagna”.
Non v’è dubbio che il santo uomo si riferisca alla caduta di un enorme meteorite, mentre il cambio di “percorso” del Sole e della Luna sarebbe da addebitarsi ad una alterazione del piano orbitale terrestre, in seguito confermata:
“Arriverà un giorno nel quale troverete il mar Nero sugli Urali e il mar Caspio sulle alture del Volga, perché tutto verrà mutato… All’uomo verrà consegnata una Terra arata pronta per la semina, in cui sarebbe follia cercare Mosca, San Pietroburgo o Kiev… Dove un tempo regnava il ghiaccio ora brucerà il Sole, e gli agrumi più gustosi verranno raccolti sulla terra della Santa Madre Russia, mentre sulle coste settentrionali dell’Africa regnerà il ghiaccio”.
Basilio quindi scrive che quando tutto sarà passato, “i popoli della Terra saranno veramente fratelli, i superstiti scenderanno dai monti e si abbracceranno, perché il nuovo alito di vita non verrà dai mari, ma dai monti”.
Molti addotti hanno riferito che gli alieni consigliavano loro di andare a vivere in campagna o in montagna: è solo un caso? È interessante sottolineare che, a differenza dell’Apocalisse di Giovanni, qui i disastri non sono mandati dall’Eterno per punire l’uomo, ma per “ridisegnare la Terra distrutta dall’uomo.”
Un Dio ecologista e decisamente meno vendicativo di quello biblico, che infine sulla fronte dell’uomo scriverà la parola umiltà, perché “deve ricordarsi che non è una creatura superiore, ma creatura tra le creature della Terra. A lui verrà dato il compito di lavorare la Terra, e il cibo gli sarà dato dalle erbe e dai frutti. La carne non potrà mangiare la carne…”.
Il vegetarianismo entrerà dunque nel novero dei comandamenti? Tornano alla mente le analisi dei laboratori militari di Wright-Patterson, in cui le EBE venivano catalogate come vegetariane.
Infine, Basilio annuncia: “Piccolo uomo del duemila, non sforzarti di capire che cosa sarà il tempo nuovo: il tuo sforzo è inutile, perché la tua mente è chiusa ai disegni dell’Eterno. Sappi solo che l’uomo del Tempo dei Giusti non nascerà piangendo, verrà deposto nella culla della felicità, camminerà sul sentiero della pace, parlerà con lo spirito e non avrà bara”.

————————————————————————————————————-

9 marzo 2011: la Nascita dell’Onda d’Unità …. di Carl Johan Calleman

pubblicata da Armando Spedicato il giorno Venerdì 11 febbraio 2011 alle ore 3.05 ·

9 marzo 2011: la Nascita dell’Onda d’Unità

di Carl Johan Calleman

DA ESPERIENZA PARANOMAE

lo scorso anno molte persone si sono unite nella Convergenza

Consapevole il 17-18 luglio 2010 con l’intenzione di manifestare una

coscienza unitaria mentre la Nona e più alta delle onde Maya conduce

l’universo al suo massimo stato di esistenza. Questo evento è servito

come punto di partenza per impostare l’intenzione e l’ascensione verso

una coscienza d’Unità; abbiamo festeggiato in allegria nelle forme più

svariate, dai templi di Bali agli anziani Maya in Guatemala e dai Sami

nel Nord ai Boscimani del Kalahari. Potremmo vedere per la prima volta

il nostro pianeta emergere come uno spazio sacro circondato da una

ruota di medicina globale .*

Ci stiamo ormai avvicinando all’inizio effettivo di questa onda di

coscienza unitaria che inizia il 9 Marzo 2011. Questa è la nona onda

conosciuta anche come Sottomondo Universale. Questa onda comprende

tredici periodi uaxaclahunkin (18 giorni) che avviano un processo

destinato a condurre l’universo e gli esseri umani al loro più alto

stato di coscienza.** Lo scopo di questo articolo è di fornire qualche

informazione aggiuntiva su questa onda, la sua data di inizio e

suggerisce come utilizzare nel modo più vantaggioso la sua energia. Per

fare questo riassumerò di nuovo la struttura base del piano del tempo

cosmico come inteso dal calendario Maya.

Molte persone in questi ultimi anni sono venute a conoscenza

dell’esistenza del calendario Maya e della sua presunta data finale ma

sorprendentemente molti non hanno approfondito quello che le antiche

iscrizioni dicono su di essa. In realtà c’è solo un’antica iscrizione

nota che cita la fine del calendario – il Monumento 6 a Tortuguero ***

descrive cosa succede quando il calendario finisce. L’interpretazione

attuale di questa antica iscrizione da parte di studiosi Maya è che

“assisteremo alla manifestazione di Bolon Yokte Ku nel suo splendore.”

Quindi, qualsiasi altra cosa avete sentito associato alla fine del

calendario Maya, come un’inversione dei poli, la fine del mondo, un

allineamento galattico, brillamenti solari, la radiazione dal centro

della galassia, ecc. manca in realtà di fondamento in qualsiasi antico

testo Maya

Quello che invece ha ovviamente origine in un’antica iscrizione Maya è

Bolon, il numero nove. A prima vista la lettura del monumento

Tortuguero può sembrare criptica e difficile da capire. Vi sono

tuttavia un sacco di informazioni su Bolon Yokte Ku che ci permettono

di dare un senso a questa iscrizione.*** Cruciale per la comprensione è

che Bolon Yokte Ku è il Nono Supporto, o Nona Scala, entità del

“periodo finale”. “Bolon Yokte Ku, in altre parole, è il nome di una

piramide cosmica di nove scale. Attraverso un’ampia verifica è stato

dimostrato che questa piramide simboleggia i nove livelli di evoluzione

che l’universo attraversa nella salita al suo più alto stato di

coscienza.

Ogni livello di evoluzione di Bolon Yokte Ku, la piramide cosmica, si

sviluppa poi attraverso una serie di tredici periodi di tempo. Questi

vanno dall’hablatun (1,26 miliardi di anni) al primo livello

all’uaxaclahunkin di 18 giorni al nono livello. Questo significa un

aumento di frequenza di venti volte ed un’accelerazione di tempo con

ogni singolo passaggio ad un livello superiore. Ben presto quindi, come

il 28 ottobre 2011, le energie delle nove onde si manifesteranno tutte

pienamente. Penso che questa manifestazione finale sia quello a cui si

riferisce l’antica iscrizione quando dice che Bolon Yokte Ku apparirà

nel suo splendore. I frutti delle nove onde appariranno nella loro

pienezza come queste contemporaneamente si completeranno. Per non

creare confusione teniamo presente che i popoli antichi, tra cui i

Maya, tendevano a personalizzare le forze cosmiche descrivendole come

“dei”, mentre oggi probabilmente ne parleremmo solo come di nove onde

d’energia.

A partire dal 9 marzo 2011 la nona e più alta onda di Bolon Yokte Ku si

attiverà. Mi sembra che lo scopo di questa particolare onda di 13 x 18

= 234 giorni sia quello di completare l’intera evoluzione dell’universo

che finora è stato influenzato dalle otto onde inferiori. Da quello che

sappiamo sul cambiamento di polarità di coscienza portato dalle nove

onde, ci sarà, fornendo energie che saranno utili agli esseri umani per

cocreare una coscienza unitaria.

Questo è lo scopo della Nona onda. Quindi, fermiamoci un attimo a

riflettere su questo importante momento che stiamo vivendo. La Vita, e

soprattutto la vita umana, si è evoluta fino all’ottavo livello. Quelli

che si sono realmente arrampicati su una piramide Maya, come la

piramide del Gran Giaguaro a Tikal, sono in grado di capire la

sensazione di avvicinarsi alla cima che si prova all’ottavo livello

prendendo fiato per la salita fino in cima. Ora stiamo per iniziare la

salita al nono e più alto livello della vita. E’ stato per prepararsi a

questa importante opportunità che in molti hanno partecipato alla

Convergenza Consapevole dello scorso luglio. Siamo ora in grado di

seguire le intenzioni che abbiamo impostato ed effettivamente

manifestare attraverso la co-creazione di una Coscienza d’Unità. Ora è

tempo per noi di proseguire ed effettivamente manifestare la Coscienza

d’Unità che era alla base di questo evento. Il significato dell’onda

d’unità che sta per iniziare è per noi di co-creare l’apparizione di

Bolon Yokte Ku nel suo pieno splendore, il completamento del piano

cosmico ed i suoi nove livelli di evoluzione. Con l’arrivo del 9 marzo

2011 siamo chiamati a cominciare la co-creazione della Coscienza

d’Unità; il 9 MARZO 2011 segna la nascita dell’onda di unità.

Così, il 2011 non sarà come un altro anno. Molto probabilmente questa è

la nostra ultima occasione di diventare co-creatori con il piano

cosmico. All’inizio di quest’anno Gregoriano i messaggi che circolavano

riflettevano la nostra ambivalenza profonda al passaggio del tempo.

Da un lato c’erano i soliti messaggi di ogni anno come: “Spero che

avrai un grande 2011” o “che cosa vuoi creare per te stesso nel 2011?”

Come se questo fosse solo come un altro anno. I messaggi centrati sulla

persona, basati su una concezione lineare del tempo fatta a partire da

anni che passano uno dopo l’altro.

Dall’altro lato con il Nuovo Anno sono iniziati i rapporti sulla “morte

in massa di animali.” Un gran numero di pesci, uccelli ed animali sono

semplicemente morti senza una ragione apparente. Questo indica tutto

tranne che una prosecuzione lineare del tempo nel 2011. La morte in

massa di animali è probabilmente dovuta all’aumento di frequenza che il

nono livello della piramide Maya comporta combinato con il livello

estremo di squilibrio a cui gli esseri umani hanno spinto oggi

l’ecologia del pianeta. Se questo fosse vero, potrebbe essere un invito

ad adattarci a questa nuova frequenza ed anche a spostarci

completamente dal chiedere le cose per noi stessi e ciò che noi come

ego o singoli individui possiamo volere dal 2011 a quanto il nostro ego

può fare per servire il piano divino. La nona onda di unità potrebbe

quindi richiedere un cambiamento completo nel nostro modo di essere per

manifestare la coscienza unitaria che è il risultato finale previsto

dal piano cosmico. Se questo accadesse, potrebbe anche richiedere

straordinarie energie cosmiche per realizzare il piano cosmico. In

effetti, forse la nona onda sarà un “Giorno del Giudizio” che salverà

il mondo.

Se vi è un aumento di venti volte in frequenza con ogni onda, la Nona

Onda, o Sottomondo Universale, avrà una durata di 13 x 18 = 234 giorni

e dovrebbe iniziare il 9 MARZO 2011. Procederà attraverso sette giorni

e sei notti intermedie, ciascuno dei quali è uno uaxaclahunkin. Nel

linguaggio del calendario Maya questo significa un periodo di 18

giorni. I periodi di 18 giorni possono essere suddivisi in due periodi

di nove giorni (due giorni fuori dal classico ciclo dei nove signori

della notte), poiché avranno sia una fase ascendente che una fase

discendente e in questo modo possiamo vedere più chiaramente il legame

con il classico Calendario Maya. Se la nona onda riguarda la creazione

dell’armonia da ciò che si è evoluto in precedenza allora il nostro

compito è di chiedere al divino un orientamento su ciò che dovremo fare

per arrivare a questo. Se chiediamo armonia globale non possiamo

chiedere guidati dall’interesse personale. Invece sin dall’inizio

dovremo porre domande come: “Cosa posso fare per servire il piano

cosmico” o “Che cosa devo fare per favorire la manifestazione della

coscienza unitaria” Se i giorni della nona onda sono il periodo più

idoneo a generare una coscienza unitaria allora dovremo lasciarci

guidare dal divino in fase esattamente con questi giorni del Sottomondo

Universale.

La nona onda unisce l’alfa e l’omega in quanto per la prima volta nella

storia porta il numero di nove giorni in prima linea nell’evoluzione.

Questi saranno tempi straordinari ed è possibile che siamo qui di

fronte ad una scelta tra verità e tradizione. La ragione è che se la

nona onda avrà la forza che possiamo aspettarci dall’evoluzione di un

nuovo sottomondo allora sarà energeticamente più potente e più forte

rispetto al conteggio tzolkin tradizionale di 13 x 20 giorni. Il Nono

livello introdurrà, in altre parole, un conteggio di nove giorni che

trascende lo tzolkin in potenza ed è più significativo da seguire per

coloro che cercano di allinearsi con il piano cosmico. Naturalmente lo

tzolkin continuerà sempre ad esistere come una sottocorrente di

energia.

Il ritmo del Sottomondo Universale è quindi una salita di nove giorni

di crescente intensità a partire dal 9 Marzo 2011 seguita da

un’intensità decrescente per i successivi diciotto (9 +9) giorni fino

ad una nuova discesa di diciotto (9 +9) giorni . Dovremo quindi

imparare a cavalcare questa onda per salire infine sulla cima della

piramide per poter testimoniare la comparsa di Bolon Yokte Ku nel suo

splendore. Calendari per seguire questo ciclo di diciotto (o nove

giorni) sono disponibili in tedesco e svedese (www.livsstrommen.se), ma

anche sui siti web in inglese e francese (http://4-ahau.com/Home.html).

Chiediamo a tutti di partecipare all’inizio di questa nuova onda il 9

marzo 2011. Ognuno di voi è invitato ad usare il sito web

http://www.treeoflifecelebration.com per comunicare con altri che condividono

le stesse intenzioni. Ritengo che si tratti di qualcosa di

fondamentalmente nuovo quello che viene proposto. Una frequenza

d’evoluzione, il conteggio di nove giorni, che in precedenza è stata

solo vagamente riconoscibile, verrà ad essere il principale ritmo

guida. Penso che sarebbe davvero notevole se la trasformazione in un

nuovo mondo potesse essere il risultato di una mera continuazione

lineare dei calendari che sono stati utilizzati per secoli.

La partecipazione ad eventi o celebrazioni per iniziare la nona onda il

9 marzo 2011 significa solo far notare che questa è la data d’inizio,

l’inizio della nostra possibilità di muoverci insieme nell’unità.

Vorremmo anche incoraggiarvi a trovare il modo di celebrare e creare

una coscienza d’unità durante momenti favorevoli, come ad esempio i

fine settimana durante il primo periodo di diciotto giorni, così come a

mantenere l’intenzione per l’inizio della vera unità il 9 marzo 2011.

In realtà l’idea è che questo processo di trasformazione che genera la

coscienza d’unità della nona onda non dovrebbe finire. Continuerà il 28

ottobre 2011 ed oltre.**** Esistono molti modi in cui questa

trasformazione per una coscienza d’unità può diffondersi. Ci sono molti

strumenti disponibili che possono essere utilizzati e sviluppati da

tutti coloro che condividono la comune intenzione di manifestare una

coscienza d’unità. Tutto inizia con un’intenzione e se l’intenzione è

allineata con lo scopo del piano cosmico, darà sempre più frutti.

Il 9 marzo 2011 ricorderemo l’intenzione di creare una coscienza

unitaria che abbiamo collettivamente impostato durante la convergenza

consapevole del 17-18 luglio 2010 collegati con molti che ora la stanno

impostando per la prima volta. Questa volta sarà nostro compito fornire

effettivamente la coscienza unitaria applicando la nostra creatività

collettiva. Vi aspettiamo, ovunque voi siate nel cosmo, per questo

conto alla rovescia finale.

ANTONELLA

ANNA annieg1979

Published by: armando spedicato

ARMANDO SPEDICATO NEWS - INFORMATORE LIBERO Questo Blog, ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62 non rappresenta una testata giornalistica, in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Alcune delle immagini qui inserite sono tratte da Internet, citandone la fonte; Nel caso che la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Gli argomenti trattati dal blog sono frutto di riflessioni personali, qualora urtassero la suscettibilità di qualcuno siete pregati di segnalarlo. Si ricorda ai lettori, che in caso di commenti atti a contestare o denigrare quanto scrivo nel Blog ed il sottoscritto, risulta obbligatorio indicare nome cognome e città di residenza, corrispondenti alla persona fisica che li scrive, pena l'eliminazione dei commenti stessi in fase di moderazione. Infine si informa che eventuali commenti, non attinenti al tema proposto negli articoli, non saranno pubblicati. .................................................................... Attenzione per chi volesse sostenere ed aiutare nella diffusione puo' fare un versamento su PostePay EVOLUTION n. 5333 1710 3601 5440 ( codice iban it411k0760105138209118109120 ) intestata a spedicato armando cod. fiscale SPDRND67A27H501G ................. Grazie a tutti

Categories ATTUALITA',FALSITA' NEL MONDO ....NE SIAMO SICURI ???,MESSAGGI PER LO SPIRITO... E PER L'ANIMA....,SALUTE E BENESSERE,Uncategorized1 commento

One thought on “IL SOGNO DELLA GRANDE ONDA”

GRAZIE DEL TUO INTERVENTO ......

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...