I NOSTRI 3 CERVELLI…

mercoledì gennaio 7, 2015 07:11

Unire le nostre 3 menti (del cervello, del cuore, del intestino) in una

Posted by Tanja

3 cervelli

C’è dentro di noi esseri umani una cosa innata –curiosità – è un desiderio di sapere, scoprire, svelare i segreti.

Quando siamo piccoli lo stiamo facendo in modo spontaneo. Qualche volta gli adulti questa cosa vedono come una distruzione di cose materiali. Un bambino gioca per un po con un giocatolo ma ad un certo punto comincia a scomporlo, romperlo per vedere che cosa c’è dentro.

Credo che questa curiosità rimane parte di noi tutta la vita, ma con gli anni che passano lentamente la stiamo soffocando sotto infiniti strati di condizionamenti ricevuti dal esterno.

Così lentamente ci stiamo trasformando in esseri che amano sapere ma odiano a studiare e indagare. Preferiscono a credere nelle verità degli altri.

Esiste quella frase conosciuta che si sta usando tantissimo in ultimi tempi:
La verità ti rende libero.

Si, ma la verità di chi ti rende libero?

Internet ha fatto una rivoluzione per la divulgazione di verità.

Adoro questa libertà di internet dove si può scrivere e pubblicare davvero tutto e tu non puoi sapere chi dice il vero.
Adoro questa cosa perchè ti costringe di cercare e decidere da solo che cosa è vero e che cosa non lo è. Ti costringe di pensare con la propria testa, se lo vuoi.

Puoi accettare le verità degli altri senza nessun sforzo, puoi diventare “nuovo credente” di nuovi preti, gurù e maestri, ma puoi anche leggere tutto e sulla base di questo integrare il proprio sentire intuitivo e creare la propria verità, diventando così gurù, maestro di te stesso.

“Conosci te stesso ”- riportata sulla facciata del tempio di Apollo a Delfi ci sta dando indicazioni per riuscire essere oracoli di e per noi stessi.

Ma vogliamo davvero conoscere noi stessi o preferiamo che altri ci dicono che cosa o chi siamo?

Mi piacciono quelle perle di saggezza espresse in un modo concentrato. Ma se mi fermo solo su di esse posso diventare il “credente”, nonostante quelle parole risuonano dentro di me.

Io desidero a sapere davvero, io desidero a svelare il mistero davvero, io desidero di appropriarmi di me stessa davvero, per poter essere sovrana davvero della mia vita.

Non mi bastano le verità espresse in stile di haiku poesia.

E non voglio condividerle in tale modo.

Come una bambina mi scompongo in piccoli pezzettini, sto togliendo la confine del mio corpo e mi guardo dentro.

Che cosa c’è dentro di me?

Guardo questi pezzi del mio corpo (organi), e provo a guardarli con gli occhi nuovi.

Ogni organo è un universo composto di cellule raggruppate i una società funzionante. Quanta intelligenza e tolleranza tra di loro. Quanta perfezione.

E tutti questi universi perfetti sono collegati per creare me.

Stano collaborando, stano convivendo nonostante le loro funzioni diverse.

E loro tolleranza, pace tra loro, sta creando la mia vita.

Stano creando multiverso chiamato Tanja.

Mi chiedo se loro hanno i loro pensieri, le loro opinioni, le loro credenze.

Mi chiedo se loro vedono che cosa sta creando la loro unità.

Mi chiedo se loro vedono me, loro coscienza unitaria.

Mi chiedo se mi vedono come un Dio esterno da loro o sono consapevoli che senza di loro mia manifestazione non esisterebbe.

Loro hanno creato me o io ho creato loro?

Quante cose ancora da scoprire.

E io sono solo una cellula, un organo di un essere molto più grande?

Quel essere ha creato me o io in collaborazione con altri, simili ma diversi da me, sto creando quel essere?

Gli antichi dicevano-ogni domanda nasce nel momento quando sei pronto a sentire la risposta e se fai una domanda significa che la risposta esiste già dentro di te.

Solo devi sentirla.

Oggi mi sono risvegliata con il desiderio di approfondire quello che so del cervello. Desiderio è nato dalle cose che sperimento e sento in questi giorni.

Sarebbe facile dire ed accettare informazioni tipo- i raggi cosmici ci stano influenzando,o le onde elettromagnetiche ci stano influenzando.

Ma questo mi allontana dalla mia verità momentanea che fuori di me non c’è nulla e che tutto esterno è solo proiezione olografica dal mio interno.

Come il mio desiderio più grande è ritornare ad essere cocreatore consapevole, devo capire che cosa e in che modo sto creando adesso.

Forse non tutti sanno che, secondo alcune recenti ed innovative ricerche scientifiche, ognuno di noi non ha solo un cervello, ma dispone di ben 3 distinti centri nervosi.E non ci riferiamo qui alla ben nota teoria del cervello ripartito, elaborata negli anni ’60 del secolo scorso da Paul Mc Lean, secondo la quale ci siamo evoluti a partire da un cervello rettiliano, per poi sviluppare un cervello limbico ed infine, molto più recentemente, abbiamo sviluppato la neocorteccia.

In questo articolo invece desidero parlare dei 3 cervelli che sono localizzati in tre diversi organi del nostro corpo: uno, come ben sappiamo, nella testa, uno nel cuore ed uno nella pancia (in particolare nell’intestino).

Sul primo, il cervello encefalico, sappiamo già molto, anche se tanto ancora rimane da scoprire. E’ quello al quale normalmente ci riferiamo pensando al cervello. Se chiedessimo infatti a mille persone di indicare con un dito dove è il proprio cervello, molto probabilmente il 99,9% di esse lo farebbe puntando l’indice verso la testa.

C’è un secondo cervello, che forse molti non conoscono, che è localizzato nell’addome, è che è chiamato anche cervello enterico. Il primo a parlarne è stato Michael Gershon, della Columbia University, nel 1998 con il suo libro “Il secondo cervello” (pubblicato da UTET nel 2013). Gershon è considerato uno dei padri della neurogastroenterologia, una nuova disciplina che si occupa di studiare appunto questo sistema nervoso per curare in modo più efficace molti disturbi gastrointestinali.

A quanto pare abbiamo un centro neurale complesso e autonomo, un vero e proprio cervello, nella pancia che conta più di 500 milioni di neuroni e che ha una dimensione e articolazione simile a quello di un “cervello di un gatto”. Questi neuroni sono rintracciabili nei tessuti dell’intestino ed anche nell’esofago e nello stomaco. Il cervello enterico invia e riceve segnali nervosi comunicando direttamente con il cervello della testa e con altri organi. E produce anche una serie di ormoni e neurotrasmettitori, basti pensare che ben il 95% della serotonina nel nostro corpo viene da qui.

C’è poi un terzo cervello che è localizzato invece nel nostro cuore, il cervello cardiaco. Nel 1991 Andrew Armour con la sua ricerca pionieristica sulla neurocardiologia ha introdotto il concetto di un vero e proprio “piccolo cervello” anche nel cuore.

Si tratta di un centro nervoso complesso che opera in modo autonomo rispetto al cervello encefalico. Nel cuore sono stati trovati più di 40.000 neuroni e si è scoperto che qui vengono sintetizzati e rilasciati anche diversi tipi di ormoni e neurotrasmettitori. Il cuore rappresenta inoltre il più potente generatore di energia elettromagnetica nel corpo umano, basti pensare che il campo elettrico del cuore è circa sessanta volte maggiore in ampiezza rispetto a quello del cervello encefalico, ed il suo campo magnetico ha un’intensità più di cinquemila volte superiore.

Secondo studi dell’Istituto Heart Math, in California, la variabilità del battito del nostro cuore ha un’enorme influenza sul funzionamento del cervello encefalico e la comunicazione tra cuore e testa è molto più intensa e rilevante di quella che avviene nella direzione opposta, tra testa e cuore.

La comunicazione tra i nostri tre cervelli è in ogni caso molto importante e avviene ad ogni istante. A volte ci rendiamo conto, nella vita quotidiana, di come questi tre centri ci inviino messaggi anche contrastanti o contraddittori. Come si diceva all’inizio, tutti quanti probabilmente abbiamo sperimentato situazioni in cui testa, cuore e pancia pensano in modo diverso causando indecisione, malessere o anche conflitti interiori.

E quindi, una volta che sappiamo di poter contare addirittura su tre cervelli, il punto è come utilizzare al meglio ciascuno di essi e soprattutto come allineare le loro intelligenze, come fare in modo che lavorino bene insieme.

A questo proposito, voglio citare un interessantissimo libro pubblicato recentemente da due ricercatori e trainer australiani, Grant Soosalu e Marvin Oka, che si intitola “mBraining” . Partendo dalle più recenti ricerche scientifiche sull’esistenza dei tre cervelli, i due autori hanno sviluppato un innovativo metodo per sviluppare la comunicazione e l’integrazione di testa, cuore e pancia, attraverso una serie di tecniche chiamate mBIT (multiple Brain Integration Techniques).

Per approfondimenti: www.mbraining.it

Attraverso: http://www.psicolab.net/2014/pnl-cervello-mente/

Questo è quanto ci dice la scienza e sembra che essa in maniera sempre più evidente sta confermando le conoscenze antiche.

Vediamo, come esempio, che cosa ci dice Tao

Le Tre menti in Una

Le tre Menti corrispondono ai tre Tan Tiens o centri energetici importanti all’interno del corpo.

Essi possono memorizzare, trasformare e fornire energia uno verso l’altro a vicenda, verso e dal midollo spinale, verso e dagli organi sessuali e verso e da altri organi importanti.

L’Alta Tan Tien si trova all’interno del cervello superiore, il Medio Tan Tien è situato nel cuore ed il Basso Tan Tien nell’addome.

Se il cervello superiore genera troppa energia, essa si può successivamente trasferire e conservare in organi; cuore, polmoni, fegato, milza, stomaco, pancreas e reni).

Energia sessuale in eccesso può anche essere memorizzata in organi e nelle tre Tan Tiens.

I taoisti, comprendendo questi principi, imparano a generare, raffinare e immagazzinare sempre crescenti quantità di energia all’interno del corpo.

Poiché queste energie si moltiplicano, si rende necessario praticare crescere l’energia virtuosa che prevede la vera alchimia, scambio con il cielo, con la terra, con le energie universali e con tutti coloro con quali condividiamo la nostra vita.

Memorizzando Chi all’interno del corpo e non svuotando se stessi verso l’esterno, non c’è alcun ulteriore drenaggio di energia.

Sedersi e svuotare la mente è buona, ma molto poca energia viene effettivamente generata.

Il taoista trasforma il sé verso l’interno per l’universo dentro di lui, il riflesso microcosmico del macrocosmo esterno.

Con la semplice pratica di sorridere a tutti gli organi, possiamo integrare i nostri corpi, menti e spiriti.

Non sono più separati.

L’obiettivo dei tre menti è quello di combinare le facoltà di osservazione, coscienza e consapevolezza e collegarli con le forze delle sei direzioni – sopra, sotto, sinistra, destra, anteriore e posteriore, il disegno e la fusione di una sublimazione di tutti questi esterni energie nel corpo. Alla fine, con la pratica si può attingere molte energie diverse e li usa come necessario, dando così forma l’energia senza forma che è abbondante in natura.

Combinando tre menti in Uno, uno è in grado di utilizzare il minimo sforzo per ottenere il massimo effetto.

Tre Tan Tiens

Nella pratica Tao, memorizziamo l’energia in tre Tan Tiens. I tre Tan Tiens corrispondono alle tre Menti, Alta, Media e Bassa.

crystal_brain

L’Alta Tan Tien è nel cervello superiore (la sala di cristallo, terzo ventricolo).Situato nella testa (tra gli occhi e nel centro del cervello), questo è il luogo dove la mente intuitiva può percepire le energie più leggeri e più sottili del cielo, soprattutto se si è emotivamente calmo e tranquillo. Uno spazio impersonale in cui la mente psichica in grado di connettersi alle vibrazioni superiori dei corpi celesti e tap in tutta la conoscenza dell’universo. Energie possono intensificare e ristagnare in questa regione, se si pensa troppo, ma può fluire più agevolmente e correttamente se concentrata sui metodi di auto-coltivazione spirituali come la meditazione taoista, dove si può imparare modi sani per staccare dalla più pesante e le energie potenzialmente più distruttivi di pensieri, emozioni e lussuria .

Quando è pieno di energia, la capacità del cervello aumenta. Mente superiore è associata con l’osservazione.

Conserviamo la nostra intelligenza spirituale, qui è la mente.

Tutte le Tiens Tan hanno entrambi yin e yang al loro interno. In natura, lo yin e lo yang sono presenti in tutte le cose. Il giorno (yang) si trasforma in un tramonto, che diventa notte (yin). E ‘molto importante sentirsi le qualità di yin yang all’interno e yang con yin (alba / tramonto). Una qualità non esiste senza l’altro. Essi sono qualità inseparabili della stessa forza.

heat

Nel centro del cuore, tra i due capezzoli, è il Medio Tan Tien. La Mente Media è associata con la coscienza. Il cuore è associato con il fuoco ed è il sito di spirito originario (Shen). E’ laCasa del regno umano
Situato nel centro del petto (cuore /regione del plesso solare), ma estende anche ulteriormente la sua energia in entrambe le mani. Considerato dagli antichi taoisti, buddisti tibetani e altre tradizioni spirituali, per essere la sede della propria anima e la radice del senso dell’ego di sé e individualità.

Luogo in cui i poteri terreni grezzi dal basso e le forze celesti staccati ma sublimi da sopra, si mescolano e si combinano per creare un unico tipo di energia nell’universo: le emozioni umane e la compassione, la capacità energetica del cuore per esprimere e ricevere sentimenti .

fire

La regione addominale che circonda l’ombelico è come un universo vuoto, o l’oceano. E ‘il Tan Tien Inferiore. Contiene la Mente Bassa ed è associata con la sensibilità e la consapevolezza. All’interno di questo universo o oceano, c’è un incendio, come un vulcano sotto l’oceano, ‘fuoco sotto l’acqua’.

Casa del regno terreno .

Situato nella zona ombelicale (centro dell’addome), si collega alla sua fonte, la terra, con i piedi e le gambe. Questa zona è il principale responsabile per la propria forza fisica, la vitalità sessuale e più di tutto la salute, trae il suo potere direttamente dal mondo naturale di alberi, montagne, fiumi, oceani, il cielo e il cibo. A un livello più esoterico, questa zona si occupa di vibrazioni relativamente lente di energia e di forme dense di materia, con conseguente manifestazioni di oggetti fisici e le realizzazioni mondane sulla terra.

I tre Tan Tiens si riferiscono alle tre serbatoi e fonti di energia all’interno del corpo.

I meridiani sono fiumi di energia alimentati da questi serbatoi.

L’obiettivo di aprire la tre Tan Tiens è quello di riempire e continuamente ricostituire l’energia che viene consumata e scambiata dalle tre menti e il resto del corpo.

E’ l’Area all’interno del Corpo dove avviene la trasformazione Alchemica

per produrre Medicina Interna 

E’ lo Spazio Dove le forze terrestri e celesti si mescolano e combinano 

per creare energia esclusivamente umana 

Sono i Vortici di Spiragli energetici

che consentono a tutti mondane Creazioni e Manifestazioni.

Quando non si utilizza il cervello superiore sprofondalo giù in quello più inferiore.

second_brain

Essere consapevoli della vostra Tan Tien può essere visto come un modo per formare la coscienza e la consapevolezza, come educare il cervello nella zona addominale.

La rivelazione personale

seguito di test con lo psicologo clinico Dr. Rhonda Jessum, a Los Angeles, nel 1994, si è scoperto che quando ho fatto la meditazione del sorriso interiore, alcune delle mie onde cerebrali diminuivano drasticamente, mentre altre contemporaneamente aumentavano ad un livello molto alto. I risultati hanno mostrato che avrei potuto essere alla guida di una macchina, ma che il mio cervello avrebbero potuto essere a riposo o nel sonno.

ultraslow

A seguito di questo sono stato invitato a iniziare a eseguire alcuni test presso l’Istituto per biocibernetica Applicata e Commenti Research di Vienna, che è uno dei più grandi istituti per la formazione di atleti in Europa.

Hanno sviluppato uno strumento in grado di misurare il potenziale energetico del cervello, che rappresenta tutta l’energia del corpo.

brain  Come meditavo sorriso al mio addome, hanno scoperto che il Cervello Superiore non era molto attivo, ma che ero ancora in grado di comunicare con i medici , rispondendo alle loro domande.

Il mio cervello era in uno stato di riposo molto leggero.

Ma, come potevo rispondere alle loro domande?

Hanno detto:

“Ehi, guarda! Maestro Chia ci parla nel sonno. Come può parlare con noi nel sonno?

» Dopo di che, ho detto:

“Oh, capisco ora.”

Durante l’intera pratica del Tao, ‘formare il secondo cervello, al fine di utilizzare il secondo cervello.’

Ho poi salito l’energia fino al Prima cervello nella mia testa e hanno iniziato a vedere che l’energia effettivamente precipitò lassù.

Quando pensiamo, ci preoccupiamo, o abbiamo sensazione di rabbia, di vergogna o senso di colpa, il livello di energia nel cervello, in realtà diminuisce, e il cervello non viene ricaricato.

heart_brianUn articolo apparso sul The New York Times ha riferito la scoperta che il cervello nell’intestino, il sistema nervoso enterico, può avere moltissime di funzioni.

Si dice che il cervello del intestino può inviare e ricevere impulsi; può registrare esperienze e rispondere alle emozioni.

Quindi, è come un cervello.

In questo articolo, hanno riferito che l’intestino ha gli stessi neuroni, come le cellule cerebrali. Il cervello più basso consuma meno energia e può fare un sacco di lavoro quotidiani, come inviare e ricevere impulso, registrare esperienze e rispondere alle emozioni. Quando si abbassa giù dal Mente Superiore , si abbassa anche la pressione sanguigna e l’ansia. Dopo tale articolo,è stato pubblicato un nuovo libro, Il secondo cervello.

Nella seconda pagina dell’articolo di Times , si dice che anche l’intestino crasso è caricato con i neuroni.

La domanda è stata posta, ‘Può imparare?’

Io rispondevo:

“Ehi, questo risale a 4.700 anni di pratica Tao, che dice: Treno tutti gli organi per addestrarli come fare cose diverse “

Si può riposare il cervello di testa quando non lo si utilizza -. e usare il cervello nell’intestino.

Perché è così importante?

Il motivo è perché il cervello di testa è un ‘cervello scimmia’ crivellato di dubbio, vergogna, senso di colpa e una mente sospettosa.

E ‘sempre nel pensiero, preoccupato, vuole capire le cose, facendo i viaggi nella testa.

brain_consumes

Gli scienziati hanno scoperto che quando le persone si preoccupano troppo, pensano, progettano, ecc, questo cervello usa in realtà un sacco di energia, approssimativamente più utilizzare fino al 80% dell’energia del corpo, il che significa che vi è solo il 20% rimanente per il funzionamento di tutti gli altri organi e processi corporei.

Secondo l’articolo il Times ‘, scienza ha scoperto che il cervello nella testa e il cervello nell’intestino possono fare alcuni lavori simili.

colon

Ad esempio, il cervello nell’intestino è emotivo e il cervello sensazione.

Al occidente si usa l’espressione “‘Ho una sensazione viscerale di qualcosa.”

Perché la gente parla di una sensazione viscerale?

Ovviamente le persone hanno qualche sensazione nel loro intestino.

E ‘molto interessante il fatto che l’intera pratica Tao si concentra sulla sensibilità, la consapevolezza e la coscienza – con l’intestino di sentire, di essere a conoscenza e di essere cosciente.

Si può riposare, rilassare il cervello nella testa usando il ‘cervello nell’intestino.’ Questo è il primo passo. Impara a perdonare e lasciarsi andare. Quando noi continuiamo a ricordare passate emozioni negative, smettiamo di vedere la verità. Per lasciar andare il passato è quello di svuotare la mente e usare la mente addominale, la mente consapevolezza e la coscienza. In modo del Tao, il cervello del intestino può fare molte funzioni semplici che sono simili alle funzioni del cervello nella testa.

Si tratta di un sentimento e la consapevolezza tipo di funzionamento simile a molte delle nostre funzioni cerebrali “diritto. Tuttavia, abbiamo bisogno di usare il cervello in testa, al fine di eseguire funzioni complesse come ragionamento, fare progetti e facendo calcoli complessi. Per le funzioni razionali, abbiamo bisogno di usare il cervello in testa per le funzioni cerebrali “di sinistra”. Tali funzioni possono essere semplificate e migliorate quando impariamo a combinare i ‘Le Tre Menti in Una’, e usarli insieme come un’unità.

Per la nostra vita quotidiana della coscienza, consapevolezza e sentimento, possiamo utilizzare il cervello nell’intestino o il cervello nella testa. Quando usiamo il cervello superiore di meno, esso si carica con più energia e il suo potere sarà aumentato. Più potenza sarà disponibile per l’organismo. Ecco perché diciamo in Taoismo, che dobbiamo allenare il cervello nell’intestino, in modo che possiamo usare quando il cervello nella testa è al riposo. Quando il cervello nella testa riposa, può essere ricaricata:si verifica la riparazione e manutenzione del cervello. Sarà anche in grado di crescere nuove cellule cerebrali. Con più energia abbiamo più potere per la creatività. Se ci piace, possiamo usare questa energia per sviluppare la nostra più alta natura spirituale.

Ogni volta che sorridi verso giù, le onde cerebrali vanno sempre più in basso molto rapidamente e l’energia trasformata dal Tan Tien e organi oneri il cervello nella testa. Solo flettendo i muscoli facciali con un sorriso genuino, possiamo influenzare il cervello come quello superiore cosi anche quelli inferiori, il sistema nervoso e il resto del corpo.

empty

In realtà possiamo farci rilassare ed essere felici sfruttando questo meccanismo incorporato umano.

E ‘naturale.

Basta farlo!

Imparare a sorridere fino alla zona addominale e mantenere la consapevolezza di sensazioni rilassate e sorridenti nel Tan Tien è il primo passo nella formazione del secondo cervello. La pura consapevolezza e coscienza possono cambiare gli atteggiamenti e le emozioni trasportati nel DNA.

Pratica numero 1:

“Svuotare la mente verso il basso Tan Tien, e riempire con il Tan Tien con Chi.”

Un assioma nel Tao è, dove la mente va il Chi segue .

Numero 2:

“Quando la mente è vuota, sarà riempita.

“Questo significa che quando gli organi hanno energia in più, quella energia si alzerà e riempirà il cervello con Chi.

La scienza medica ha scoperto anche la coscienza nel cuore.

Essi hanno scoperto che il cuore può registrare un intero evento, e ha il suo cervello, il Terzo cervello. Dr. Paul Pearsall ha scritto un nuovo libro, intitolato Codice del cuore 3.

Loro hanno scoperto che le persone che hanno un trapianto di cuore possono effettivamente provare le emozioni del donatore.

Uno dei casi pubblicati è quello di una ragazza che è stata brutalmente uccisa.

La polizia non sapeva chi l’aveva uccisa.

Il suo cuore è stato successivamente trapiantato in un’altra ragazza.

La destinataria di questo trapianto ha iniziato ad avere gli incubi descritti come se qualcuno la sta uccidendo. Ha descritto l’aspetto fisico del aggressore. Infine, la madre ha portato la ragazza a uno psichiatra, che poi ha contattato la polizia. La ragazza ha dato alla polizia una descrizione esatta della ‘uomo dal suo incubi’ e un artista di polizia ha fatto un disegno. Con queste nuove informazioni la polizia è stata in grado di andare e arrestare l’uomo. In seguito, quando si confronta con evidenti dettagli del delitto, l’uomo ha confessato che era davvero colpevole di questo crimine. Così, da questa esperienza, la scienza medica si rese conto che il cuore può registrare tutto di un evento e ricordalo.

Pratica – Tre Menti In Una

Sorriso in giù verso l’universo interiore.

Attivare la coscienza del cuore e svuotare la mente e il cuore verso il basso Tan Tien, il cervello addominale. Raccogliere il ‘Yi’ (potere della mente-eye-cuore), che unisce tre menti in Una. Riempire il Tan Tien con questo Chi. Inizia l’energia a spirale. Siete quindi pronti per il collegamento alle forze superiori di universale e di Chi Celeste. Le tre menti sono Alta, Media e Bassa, o tre Tan Tiens.

three_mind

1. Sorriso a Universo Interiore

Posizionare i palmi delle mani in segno di saluto, di fronte al vostro cuore. Sentire che i punti Laogong nelle vostre mani si collegano, creando un ciclo energetico che va dal cuore attraverso le braccia e le mani e viceversa.

pericardium

2. Attivare energia di compassione del Cuore

Sorriso al cuore e sentilo emolliente. Sentire l’amore, la gioia, la compassione e la felicità. Sorridete e svuotate la mente verso il Tan Tien Inferiore, il cervello addominale. Riempire il Tan Tien con Chi e iniziare con la spirale di energia. Quando l’addome è caldo, è pieno di Chi. Il Chi può caricare fino a Superiore cervello.

3.Unire le tre menti in una 

mind_empty

1. Abbassare la mente superiore (mente osservazione) verso il basso Tan Tien.

2.Abbassare la mente media (coscienza mentale) fino a Tan Tien più basso.

3. Combina tre menti In mente minore Tan Tien (Yi).

4. Manifestare la vostra intenzione presso il terzo occhio

Ricordate – cosa si invia, si, in qualche modo, riceverà indietro. Esso non può essere sempre quello che si aspettava , ma sarà sempre per il bene più grande. Nel Tao impariamo anche a cessare le aspettative e che non ci sono promesse o garanzie.

http://www.universal-tao.com/article/three_minds.html

http://www.zeigua.com/tantiens/tantien-3kinds.html

FONTE : http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=12919

Published by: armando spedicato

ARMANDO SPEDICATO NEWS - INFORMATORE LIBERO Questo Blog, ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62 non rappresenta una testata giornalistica, in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Alcune delle immagini qui inserite sono tratte da Internet, citandone la fonte; Nel caso che la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Gli argomenti trattati dal blog sono frutto di riflessioni personali, qualora urtassero la suscettibilità di qualcuno siete pregati di segnalarlo. Si ricorda ai lettori, che in caso di commenti atti a contestare o denigrare quanto scrivo nel Blog ed il sottoscritto, risulta obbligatorio indicare nome cognome e città di residenza, corrispondenti alla persona fisica che li scrive, pena l'eliminazione dei commenti stessi in fase di moderazione. Infine si informa che eventuali commenti, non attinenti al tema proposto negli articoli, non saranno pubblicati. .................................................................... Attenzione per chi volesse sostenere ed aiutare nella diffusione puo' fare un versamento su PostePay EVOLUTION n. 5333 1710 3601 5440 ( codice iban it411k0760105138209118109120 ) intestata a spedicato armando cod. fiscale SPDRND67A27H501G ................. Grazie a tutti

Categories ATTUALITA',FALSITA' NEL MONDO ....NE SIAMO SICURI ???,MESSAGGI PER LO SPIRITO... E PER L'ANIMA....,SALUTE E BENESSERE,Uncategorized,VIDEO1 commento

One thought on “I NOSTRI 3 CERVELLI…”

GRAZIE DEL TUO INTERVENTO ......

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...